Area News

Tematiche trattate LEGALI - FISCALI - PSICOLOGICHE


IL P.S.R. SICILIA 2014-2020 GIOVANI IN AGRICOLTURA

3/30/2016 News Legali
IL P.S.R. SICILIA 2014-2020 GIOVANI IN AGRICOLTURA
PREMIO DI 40.000,00 EURO A FONDO PERDUTO PER I GIOVANI AGRICOLTORI CHE AVVIANO UNA IMPRESA PER LA PRIMA VOLTA (MIS.6.1)

IL P.S.R. SICILIA 2014-2020 GIOVANI IN AGRICOLTURA. PREMIO DI 40.000,00 EURO A FONDO PERDUTO PER I GIOVANI AGRICOLTORI CHE AVVIANO UNA IMPRESA PER LA PRIMA VOLTA (MIS.6.1)

Al via la Mis. 6.1. della nuova programmazione . Ecco i dettagli 
Beneficiari:
Per giovane agricoltore si intende una persona di età inferiore a quaranta anni alla data della presentazione della domanda, in possesso di specifiche competenze professionali, che si insedia per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo azienda.
Al fine di pPer poter ottenere il beneficio economico pari all’importo complessivo di € 40.000 il giovane agricoltore dovrà necessariamente accedere, oltre che alla sottomisura 6.1., ad almeno ad una altra sottomisura tra le seguenti 4.1, 4.2, 6.4, 16.2, 16.3, 16.4 e 16.9. 
E’ necessario predisporre un business plan atto a poter definire in modo puntuale gli obiettivi, il disegno strategico complessivo dell’azienda ed il collegamento funzionale tra gli interventi proposti nell’ambito delle misure alle quali si richiede l’accesso.
CONTRIBUTO: € 40.000,00 per ogni giovane agricoltore
Il pagamento del premio che avverrà almeno in due fasi ( iniziale e finale) legate al raggiungimento degli obiettivi fissati nel business plan.
BUSINESS PLAN: è un documento da stilare entro nove mesi dalla data di concessione dell’aiuto, che deve contenere:
– Un’analisi della situazione iniziale dell’azienda agricola;
–Gli obiettivi ed il timing per lo sviluppo delle attività dell’azienda agricola;
– Le azioni necessarie per lo sviluppo delle attività dell’azienda agricola (es. investimenti)
– Eventuali fabbisogni formativi e di consulenza
Vi sono delle priorità che permettono di ottenere un maggior punteggio e precisamente:
– PRIORITA’ 1: Promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali;
– PRIORITA’ 2: Potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste;
– PRIORITA’ 3: Promuovere l’organizzazione della filiera agroalimentare e la gestione dei rischi nel settore agricolo;
– PRIORITA’ 4: Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura;
– PRIORITA’ 5: Incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio ad una economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale;
– PRIORITA’ 6: Adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.
Le azioni previste dal PSR 2014-2020 vengono strutturate, come già accennato, per misure e sottomisure, ognuna delle quali interagisce con alcune tematiche ambientali quali Suolo, Acqua, Energia, Paesaggio, Ambiente naturale;
Le misure sono le seguenti:
• Misura 1 – Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione;
• Misura 2 – Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende;
• Misura 3 – Regimi di qualità per i prodotti agricoli e alimentari;
• Misura 4 – Investimenti in immobilizzazioni materiali;
• Misura 5 – Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione;
• Misura 6 – Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese;
• Misura 7 – Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali;
• Misura 8 – Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste;
• Misura 9 – Costituzione di associazioni e organizzazioni di produttori;
• Misura 10 – Pagamenti agro-climatico-ambientali;
• Misura 11 – Agricoltura biologica;
• Misura 12 – Indennità Natura 2000 e indennità connesse alla direttiva quadro sull’acqua;
• Misura 13 – Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici;
• Misura 14 – Benessere degli animali;
• Misura 15 – Servizi silvo-climatici ambientali e salvaguardia delle foreste;
• Misura 16 – Cooperazione;
• Misura 17 – Gestione del rischio;
• Misura 18 – Supporto allo sviluppo locale di tipo partecipativo “Leader”.


Altre Notizie


La nuova clausola di inadempimento
2/28/2016
News Legali


Parificazione tra figli naturali e figli legittimi
2/27/2016
News Legali


Modifiche Codice Deontologico
2/27/2016
News Legali


La famiglia di fatto
2/26/2016
News Legali


IL NUOVO MODO PER SEPARARSI
3/23/2016
News Legali


IL P.S.R. SICILIA 2014-2020 GIOVANI IN AGRICOLTURA
3/30/2016
News Legali


Palermo, Ztl congelata dal Tar fino al 6 aprile. Il Comune fissa l'avvio al 15 aprile
4/30/2016
News Legali


Decreto ingiuntivo
3/31/2016
News Legali


Esenzione bollo certificati anagrafici
4/20/2016
News Legali


E' punibile ex art. 388 c.p. chi Impedisce all'altro genitore di vedere i figli
2/27/2016
Sentenze


Cassazione: il clima conflittuale tra coniugi non esclude lo stalking
2/27/2016
Sentenze


Cassazione, è reato di sostituzione di persona aprire caselle email a nome di altri
2/27/2016
Sentenze


Cassazione: la responsabilità dei genitori è quasi oggettiva ma è deterrente per chi trascura l'educazione dei figli
2/27/2016
Sentenze


Anche se l’ex moglie è benestante può avere diritto all’assegno divorzile
2/27/2016
Sentenze


Bye bye mantenimento ... se il convivente lavora
2/27/2016
Sentenze


Sul riconoscimento dei figli naturali. Aspetti generali- rapporti patrimoniali attribuzione cognome
2/27/2016
Sentenze


Stop al mantenimento del coniuge che si è creato una nuova famiglia
2/27/2016
Sentenze


Sì all’assegno divorzile anche se l’ex coniuge ha un proprio reddito
2/27/2016
Sentenze


Concede la casa in comodato al figlio e a sua moglie: la suocera non può recedere
2/27/2016
Sentenze


Il ritardo nel riconoscimento del figlio naturale non cancella gli obblighi del padre
2/27/2016
Sentenze


Telefono, parrucchiere ed estetista per la figlia: a che titolo il padre deve rimborsarne i costi?
2/27/2016
Sentenze


QUANDO UN GENITORE METTE IL FIGLIO CONTRO L'ALTRO GENITORE
2/27/2016
Sentenze


Firma falsa su un assegno? La banca deve risarcire
2/27/2016
Sentenze


Scatta l'addebito della separazione sulla base delle testimonianze rese dai figli
2/27/2016
Sentenze


ASSEGNO DI MANTENIMENTO OBBLIGATORIO ANCHE SE L’EX EREDITA UN PATRIMONIO IMMOBILIARE
2/27/2016
Sentenze


All'utilizzatore del bene concesso in leasing sono riconosciute tutte le azioni del proprietario
2/27/2016
Sentenze


Quota del coniuge in comunione dei beni: va rigettata l'istanza di vendita avanzata dal creditore
2/27/2016
Sentenze


Legittima l'installazione di pensiline se non danneggia le esigenze dei singoli condomini
2/27/2016
Sentenze


Possibile la revoca dell'adozione dopo la separazione
2/27/2016
Sentenze


Il motociclista cade perché la strada è piena di fango e detriti: responsabile l'Anas
2/27/2016
Sentenze


Quando un genitore mette il figlio contro l’altro genitore
2/27/2016
Sentenze


Il diritto al mantenimento del figlio può risorgere? “Sì, se viene meno l’indipendenza economica… e
2/27/2016
Sentenze


Mamma e nonno iperprotettivi, scatta il reato di maltrattamenti nei confronti del minore
2/27/2016
Sentenze


Cassazione: commette reato uomo che costringe convivente a praticare sesso spinto
2/27/2016
Sentenze


Giudice di Pace: le informazioni del servizio "SOS ricarica" violano il Codice del Consumo
2/27/2016
Sentenze


Violato l'affido condiviso, ma il giudice concorda: nel dubbio prevale la tutela del minore
2/27/2016
Sentenze


Il coniuge affidatario che mette il figlio contro l’altro genitore rischia una condanna
2/27/2016
Sentenze


L'affidamento congiunto dei figli
2/27/2016
Sentenze


Confermato il sequestro preventivo dell'articolo online asseritamente diffamatorio
2/27/2016
Sentenze


Le immissioni possono essere illecite anche se rientrano nelle soglie di legge
2/27/2016
Sentenze